Transitorio e distratto

29 Dic

un'altra casa reale di Torino

Se fossi una parte del corpo, sarei due mani, la sinistra con le unghie perfettamente smaltate ma spezzate, la destra con le unghie curate ma senza smalto, e si vedrebbero le macchie bianche per mancanza di calcio.

Gli Egizi erano riusciti addirittura a fare lo spago! commento distratto, avvertito davanti a una teca con vecchie cianfrusaglie esotiche, pendagli lavorati con sapienza orafa e manualità di destrezza inenarrabile, piccoli sarcofagi per mummie di serpenti, steli dipinte e calligrafiche. Certo che sapevano fare lo spago… Facevano le piramidi!
Mi piacerebbe avere ancora la stessa capacità di stupirmi, una sana ingenuità.

Sono stata 3 giorni a Torino con un sole magnifico, si vedevano le montagne ed era pure caldo. Noi pisani non siamo abituati a strade dritte e regolari che lunghissime si affacciano su vedute di monumenti o paesaggi – eppure siamo noi ad aver consacrato per primi quest’idea.

Oggi invece c’era la nebbia. Andare verso Alessandria significava non vedere nulla.
no mamma non ti metto De André – sì, piace anche a me – ma non c’è bisogno di altra malinconia in pianura padana

Annunci

Una Risposta to “Transitorio e distratto”

  1. Daniela gennaio 1, 2012 a 19:41 #

    Heiii! Sei stata a Torino? potevi passare a trovarmi, eh! ç.ç io sono guarita dalla febbriciattola e da tutti quei dolori terribili alle ossa, muoio sempre di freddo e non faccio altro che mangiare e raggomitolarmi nelle coperte. **

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: