Non mimarmi, non ti vedo.

23 Gen

È la storia di un mimo che si innamora di una donna cieca. È quel che salta fuori da un delirio in notturna, da un mondo attorato che improvvisa, per dare la libertà a pensieri vaghi e impulsi non meglio identificati. È un gruppo di attori, ADA – Arsenale delle apparizioni, che recita a soggetto, che non ti stancherai mai di guardare perché – oh! È una storia nuova, tutto è nuovo.

In guerra e amore tutto è lecito, ma la gelosia è una brutta bestia e non andrebbe provata.
Sono gelosa del mio punto di riferimento, come se dovesse essere una persona speciale solo per me, e invece chissà quante persone ci tengono allo stesso modo e a quante persone lui vuole ugualmente bene.
Sono gelosa dei miei amici, perché ho paura che trovino più speciali altre persone, e si dimentichino di me. Poi le conosco anche io queste persone, e meraviglia!, sono davvero speciali, anche io vorrei diventare loro amica ed essere speciale per loro, tanto che poi stringo mille legami e nessuno è veramente profondo. Soffro della sindrome dei lavori a maglia: inizio, sono entusiasta ed euforica quando parto con qualcosa, ma non la so portare a termine. Ho paura di innamorarmi troppo, di entrare troppo in confidenza con qualcuno, di affezionarmi perché avrei paura di pentirmi, o di non essere all’altezza…

Ma dopo che mi hai conosciuto fino in fondo, vuoi ancora passare del tempo con me?

Ho delle strane priorità, sono diversa dagli altri. Ma non troveremo mai un’anima gemella, è finta come il principe azzurro e Babbo natale, vero?

Credo che l’ordine dell’universo mi stia facendo scontare la prova di aver lasciato un amore senza dare troppe spiegazioni, trasformandomi in un enorme spalla su cui far piangere amici e amiche che sono statie lasciatei. Una sorta di purgatorio anticipato – be’, visto che sono a credito, spero che quando arriverà il momento di saldare i conti dull’unghia, il pagamento anticipato della pena sia conteggiato come sconto, almeno.

P.s. No ora è tardi e la foto non se la becca questo post. Se poi ho voglia domani, se ne riparla.

Annunci

2 Risposte to “Non mimarmi, non ti vedo.”

  1. Gimmy gennaio 23, 2012 a 11:47 #

    Ho letto “non mirarmi”, ho pensato “non amarmi”, ho pensato “da quanto tempo nonvedo un match”.

    Ho una diagnosi: sei la figlia segreta di J.S.Foer. Accettalo, dillo al mondo e tutto passerà. 🙂

    Per la cena ci sono sicuramente se me lo dite per tempo!

  2. mapina69 gennaio 23, 2012 a 11:49 #

    Che bella la tua età, Unagna, con tutte queste contraddizioni, in amore, nelle amicizie… Io, da vecchia 42enne, prossima ai 43, sposata, con due figli, ti posso dire con assoluta certezza solo una cosa: GODITELA! goditi tutti questi momenti, senza stressarti troppo in domande “ma se… ma perchè…” Lascia perdere. Vivi alla giornata e come ti detta il cuore.
    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: