Che fai tu Luna in ciel?

30 Lug

Non è così folle l’idea che la luna possa caderci sulla testa, prima o poi. Ma non in tempi remoti: entro cinquant’anni, in un tempo così breve che anche noi potremmo sperare di vederlo. Non sarebbe così male, in realtà. Potrebbe essere un buon modo di morire: un senso di ribalta che l’uomo ha dimenticato. Un tempo ambivamo alla luna in ogni sua forma, letteraria e fisica, e ora ne siamo lontani. Se cadesse, così, d’un tratto, forse ci ricorderemmo di lei. Sarebbe il suo modo di dire “ehi, ragazzi! Guardate che esisto sempre, eh!” poi sono andata sui monti, non proprio montagnissime, ma ho fatto un bellissimo giro in bicicletta più sentiero da arrampicatore (livello facile). Sono tornata a casa con le ruote tutte bianche, e un sorriso enorme. La città si è subito ripresa la polvere bianca, nel giro di cinque minuti mi ha riportato al suo nero, ma i campi di girasoli, l’acquedotto romano, i ruderi che dominano la pianura, il silenzio. Era quello che ci voleva. La spontaneità della gita credo mi abbia ridato la vita. Ho respirato. Per altro non pensavo nemmeno di essere in grado di arrivare fin lassù, o credevo ci volesse più tempo. Forse era perché non ero da sola, ma in due. Siamo saliti in cima fino alla casa del polacco, un certo Bosniaski, che venne in Italia nel 1870 perché era una terra liberata, e la sua Polonia invece era ancora afflitta – il paese più sfortunato d’Europa, come diceva il mio professore di filosofia. Avevo il telefono per fare le foto, ma esibire la tecnologia in un luogo del genere mi sembrava un’offesa. Se proprio volete sapere come sono quei sentieri, di pietre aride e spaccate, sporche di terra rossa, ingrigite e assetate, amabili ed irriconoscibili resti di marmo di Carrara, insomma, una foto non vi avrebbe mai e poi mai aiutato ad evocare l’anima di quei luoghi.
Tornerò.
E anche: grazie ad Alberto che mi ha portato lì. Ci sono quelle persone con cui sembra non ti sia rimasto molto da spartire, che non vedi mai, che in fondo ti rimettono al mondo. Ti ricordano chi sei. Ti cadono in testa, come la luna che sbatte la sua immagine sul cerchio del pozzo: sono qui, eh. Perché mi hai dimenticato? Ricordati del passato. Non piangerci sopra, fa’ come Nietzsche. Prendi il bello.
Sono pronta: attendo la caduta della luna. Che, più che una caduta, sarà un atterraggio trionfale.

 

Annunci

4 Risposte to “Che fai tu Luna in ciel?”

  1. LauraMatrioska luglio 31, 2012 a 15:06 #

    Agnis, che bellino questo post! :3 Passo molto velocemente per lasciarti il nuovo url del mio blog, l’ho cambiato di nuovo. :°°°D http://hiroshima-mon-amour-lauramatrioska.blogspot.it/ Te l’avevo mandato anche per messaggio privato su Iobloggo, ma forse lì non entri più e dunque non l’hai visto! Comunque sia, come stai, tutto bene? Hai finito di studiare finalmente? :> Ti mando un bacio grande grande! :** ♥

  2. LauraMatrioska agosto 4, 2012 a 15:08 #

    Agnis, allora mi hai trovato! *l’abbraccia e non si stacca più* Grazie per essere passata, non ti sentivo da parecchio e mi chiedevo che fine avessi fatto! 😀 Il pallore nella foto è un po’ mio un po’ della foto in sé ecco, ma diciamo che io sono bianco cadavere proprio, ho preso un po’ di colore, ma spero di riperderlo subito perché se mi abbronzo e poi trucco sembro un travestito e diciamo che questo effetto non lo gradisco molto. :/
    Che bello, farai una super vacanza allora! *///* Ti invidio, anche io dovevo partire con una mia amica, ma è praticamente impossibile dato che lei ha da provare alcuni test per l’università, non c’era proprio tempo uffi. çwç E so che dovrei godermi questa noia, ma non mi piace per niente, i giorni scorrono e io non combino nulla, che tristezza. ;__; Divertiti un sacco lì e poi scrivi qualcosa sul blog, voglio sapere com’è andata! :3 Tanti bacini anche a te! ♥♥♥

  3. Billy agosto 4, 2012 a 16:06 #

    Purtroppo è ostile anche con altre persone,ma è proprio geloso del mio ragazzo, fa troppo ridere xD Beata te che ti sei rilassata un pò, qui per raggiungere posti del genere (abito vicino alla costa) bisogna impiegarci un pò.
    Attendo la Luna con impazienza!

  4. LauraMatrioska agosto 5, 2012 a 14:52 #

    Uuuuh, anche io seguo le Olimpiadi, soprattutto la scherma, perché Valerio Aspromonte è bellissimissimo! *///* E’ biondo con gli occhi azzurri, ha un taglio di capelli che gli sta da Dio, cielo, lui è il prototipo del principe azzurro, non lo so, i tipi come lui mi lasciano spiazzata. ç///ç Cercalo su Google e poi mi dici, eheheh. uwu
    Vorrei preparare anche io la valigia e invece devo stare qui a non fare nulla, uffi, ma tu te lo meriti, hai studiato come una pazza in tutti questi mesi e adesso devo solo pensare a rilassarti e divertirti! uwu Te lo meriti! 😀 E aggiorna brevemente, oppure vieni a lasciarmi un commentino, così so che fai e chiacchieriamo un po’, mi fa piacere leggere quello che mi scrivi! :> Un bacinoinoino, Agnis! ♥♥♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: