Pandorica opens

11 Feb

Avevo una porta chiusa nel mio cervello, una sorta di avvertimento che diceva – Non guardarli.

Anni fa avevo il film “I Muppet e l’Isola del tesoro” – in verità me lo ero procurato perché si parlava di uno dei miei libri preferiti, ma anche perché Long John Silver era interpretato da Tim Curry, altrimenti Frank N. Further del Rocky Horror Picture Show, una rivelazione della mia adolescenza new age. La verità è che non l’ho mai guardato, tranne che una volta, ne devo avere ascoltato mezzo il primo anno dell’università mentre disegnavo intersezioni di coni e ricalcavo la casa sulla cascata di Frank Lloyd Wright, di Luglio, nella cripta per sfuggire alla canicola, nel mio rapporto semicarnale con l’esame di Disegno dell’Architettura 1. In sostanza è come se non lo avessi mai visto.

Avevo prestato il disco ad una mia amica, e mi avevano mandato un messaggio, molto tempo dopo: Abbiamo visto quel film, e abbiamo capito perché sei come sei!

In sostanza, le mie anime gemelle.
Continuavo a non aver visto il film.

C’era in realtà un incontro più antico, risale alla mia infanzia, forse non sapevo neanche leggere, e fra un “Non accettate i falsi, esigete sempre e solo videocassette originali Walt Disney Home video” e il castello bianco su sfondo blu che dava inizio ai Classici Disney, non ricordo su quale VHS, c’era uno spezzone del Muppet Show, con Kermit. Forse era nella Bella Addormentata, o negli Aristogatti, o chi cavolo se lo ricorda, non guardavo altro che cartoni animati all’epoca, film con persone vere mi infastidivano e mi distraevano. Non ricordo nient’altro però.

Poi su Disney Channel, in età un po’ più avanzata, si parla di scuola elementare, è andato in onda Il canto di Natale dei Muppet – non sono mai andata oltre i 3 minuti, troppe persone vere e poco cartone, e il problema continuava a sussistere.

Ebbene, il mio amato ragazzo se ne esce fuori con il NUOVO FILM DEI MUPPET.
C’era forte e chiaro il warning del mio cervello, che pensava che potessero farmi male.
Amore no, i Muppet potrebbero inquietarmi, sono quelle bambole che magari sono cattive nel loro profondo – trova il malvagio nell’innocenza, l’ho imparato al corso di scrittura, tutto retaggio del mio passato adolescente, oltre che new age, da Maestra dello Spregio – avevo anche una spilla da membro onorario, chissà dov’è finita.

BALLE!
LO SAPEVO CHE GUARDARLI AVREBBE POTUTO PORTARMI A SCOPRIRE COSE CHE NON VOLEVO SCOPRIRE!

Alla fine ho ceduto, lui mentre lo guardava mi mandava messaggi dove diceva che c’era Robot anni ’80 come maggiordomo, e che per viaggiare lontano avrebbero “viaggiato sulla mappa” – ergo si sarebbe visto il disegno della mappa e loro avrebbero semplicemente tracciato il percorso con un pennarello rosso per ritrovarsi dall’altra parte del mondo. Era una tentazione troppo forte.

Ebbene, l’abbiamo guardato.
E’ stato come aprire il vaso di Pandora, un vortice mi è turbinato intorno e mi ha scombussolato le idee, mi ha aperto gli occhi, io ho capito.

Non sono un tamagotchi, come una volta mi avevano detto.

Sono un Muppet.
Se potessi essere un personaggio inventato sarei uno di loro.
Con la loro logica sconclusionata, il modo di parlare strano, i colori sgargianti e le associazioni di idee che a confronto i voli di Pindaro sembrano passetti di una vecchietta che attraversa il semaforo.
Muppet.

Definitivamente.
Il mio stile di vita non è autonomo,
io-sono-un-Muppet!

E’ questo che stavo cercando di rinnegare, non sarò un ingegnera noiosa e intransigente o un’architetta spocchiosa e radical chic, sono e rimarrò una stramba.
Mali del mondo, uscite da quel barattolo, lati oscuri del mio carattere, smettetela di nascondervi, è inutile darmi il tono di una persona seria: che il mio Muppet show cominci.

P.S. I tempi sono maturi, guarderò anche il film con Tim Curry (forse).

Annunci

2 Risposte to “Pandorica opens”

  1. ☆雨雨☆ febbraio 13, 2013 a 00:15 #

    Agnis! 😀 Sono tornata! 😀 Ho cambiato blog, passavo per lasciarti l’url nuovo! Spero di sentirti presto, nel frattempo ti abbraccio! :**
    http://sarang-meonji4.blogspot.it/

  2. ☆Yuyu☆ febbraio 14, 2013 a 11:52 #

    Ahahahahah~~! Scusa Agnis per tutti gli ideogrammi, ma il blog in cinese fa un certo effetto o sbaglio? ( u¬u) Secondo me è più carino~! :› I Muppets, anche io li guardavo sempre da bambina, però a me piaceva un sacco Pingu. Quando parlava diceva sempre «plon plon»‚ ahahahah! Ma tu come stai? Che mi racconti di bello? ( *º*)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: