Rebetiko – (in)Debito

15 Gen

Il rebetiko è un genere di musica greca, il suono identitario che si può ascoltare nelle taberne degli esclusi della società. E’ la voce emotiva degli emarginati.
Non si esclude che esistesse già alla fine del 19esimo secolo, ma ha avuto dopo la sua epoca d’oro, quando a partire dagli anni ’20 del Novecento in Grecia si riversarono nugoli di persone espulse dalla Turchia. Le persone sradicate dalla propria identità, di fronte al difficile inserimento nella nuova, fecero proprio il canto del rebetiko.

Il rebetiko è un ricordo scomparso della società greca che continua a risuonare, c’è chi non lo vuole vedere per non riconoscere la crisi che avanza, c’è chi lo riscopre e gli ridà vita. Non è propriamente una denuncia, ma un ritratto della condizione umana di esclusi. Ha i suoi tempi, ritmi lenti legati ad un tipo di vita che non possiamo capire, né si può spiegare in dieci righe. Intanto, grazie al documentario (in)Debito di Andrea Segre si può seguire Vinicio Capossela, con la sua chitarrina e la giacca del vestito appoggiata sulle spalle, che visita le taberne e porta voce nuova a queste persone.

Del rebetiko mi ha sempre affascinato basare la propria felicità solo su quello che si ha: un’etica, un pacchetto di sigarette, un cuore per cantare e degli amici in mezzo ai quali potersi sentire solo.

E’ un sogno affascinante di poter andare comunque avanti di fronte alla crisi. In biologia, quando una cellula va in crisi, si divide e dà vita a due nuove se stesse. Krisis in greco antico significa separo, e quindi decido. La crisi giunge al momento in cui una società non funziona più, e pone di fronte a scelte di rinnovo. Quando la società si fessura, da queste crepe entrano gli esclusi, e chissà che le loro idee non possano essere di spunto per ridisegnare le cose in nuovo ordine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: